Foto Ugo Martens

Ludwig van Beethoven, Sinfonia n. 9 in re minore, op. 125 “Corale”- Teatro Moderno – Ore 17.30

Ludwig van Beethoven, Sinfonia n. 9 in re minore, op. 125 “Corale”

per soli, coro e orchestra

Allegro ma non troppo, un poco maestoso
Scherzo
Adagio molto e cantabile
Finale – Presto

Orchestra Sinfonica “Città di Grosseto”
direzione Lorenzo Castriota Skanderbeg

Solisti vincitori delle edizioni del concorso 

Corale G.Puccini di Grosseto

Ensemble polifonico P.da Palestrina di Grosseto

Corale Madrigalisti di Magliano

Corale Ager Cosanus di Orbetello

Corale Santa Cecilia di Castiglione della Pescaia

 

Orchestra Sinfonica “Città di Grosseto”

L’Orchestra Sinfonica “Città di Grosseto” è sorta nel 1994 per volontà dell’Amministrazione Comunale di Grosseto e per la fattiva collaborazione delle principali Associazioni Musicali cittadine: “Carlo Cavalieri”, “Amici del Quartetto” e “G. Donizetti”. Fin dall’inizio l’Orchestra ha ricevuto innumerevoli inviti e raccolto sempre ampi consensi di pubblico e critica: fra le molte località italiane ricordiamo Roma (Auditorium Conciliazione, Chiesa di S. Ignazio, S. Maria Maggiore, Palazzo della Cancelleria, Parco della Musica, Villa Borghese), Arezzo, Firenze (Teatro Verdi, Piazza della Signoria, Palazzo Pitti, Salone dei Cinquecento), Mantova, Siena, Lucca (Teatro del Giglio), Assisi, Loreto, Pesaro, Massa, Gravedona, Empoli (Teatro Garibaldi), Abbazia di Mercogliano (AV), Foggia, Pisa, Livorno, Abbazia di Montecassino (Cassino), Mestre, Prato, Sanremo (IM), La Spezia, Pistoia, Montecatini, Carrara, Campione d’Italia, Castiglion Fiorentino, ecc. Numerose anche le esibizioni all’interno di prestigiosi festival nazionali ed internazionali fra cui “Armunia” (LI), “Lunatica” (MS), “Festival Internazionale del Vittoriale” (BS), “S. Fiora in Musica” (GR), “Echos” (AL), “Piano Master” (CO), “Sagra Musicale Lucchese” (LU), “Festival Internazionale di Orchestre” (AV), “Centro Ferruccio Busoni” di Empoli, “Sinfolario Festival” (CO), “Puccini e la sua Lucca” (LU), molto spesso presentando anche prime esecuzioni di autori contemporanei.

Ha collaborato con artisti di fama internazionale come Maxence Larrieu e Giuseppe Nova, Giuseppe Garbarino, Enrico Bronzi, Bruno Canino, Antonio Ballista, Domenico Nordio, Enrique Bátiz, Michele Campanella, Massimiliano Damerini, Franz Anton Krager, Pier Narciso Masi, Daniel Rivera, Elio Boncompagni, Andrea Lucchesini, Alessandro Specchi, Roberto Plano, Marzio Conti, Cristiano Rossi, Dale Clevenger, Mario Ancillotti, Cecilia Gasdia, Patrizia Ciofi, Nicola Martinucci, Nello Salza, Milena Vukovic, Arnoldo Foà, ecc. Sotto la direzione dell’autore ha eseguito gli Oratori “La tempesta sul lago”, “La passione di Cristo”, “Baptisma” e “Miserere”, opere composte dal Cardinale Domenico Bartolucci, già Maestro direttore della Cappella Musicale Pontificia; nel 2014, a un anno dalla scomparsa del Maestro, ha eseguito l’Oratorio “La Natività” presso l’Auditorium Conciliazione a Roma, e nelle Cattedrali di Firenze e Grosseto.

Dal febbraio 2000 l’Orchestra accompagna in concerto pubblico la Finale del Premio Pianistico Internazionale “A. Scriabin”. Dopo l’incisione nel 2000 di un cd con la voce recitante di Arnoldo Foà, è uscito nel 2002 un cd live con l’Oratorio “La Tempesta sul Lago” di Domenico Bartolucci, diretto dall’autore, per le Edizioni Cappella Sistina; numerose le altre incisioni tra cui quelle con il Coro dell’Università di Pisa (“Davide Penitente” di W. A. Mozart e “Messa in Do” di L. v. Beethoven). Attiva anche nel repertorio operistico ha eseguito Il trovatore, La traviata, Rigoletto, Otello, Il barbiere di Siviglia, Madama Butterfly, La bohéme, Tosca, Turandot, Carmen, Cavalleria Rusticana, Pagliacci, L’elisir d’amore, Don Pasquale, Lucia di Lammermoor, Norma, Così fan tutte, Gianni Schicchi. Nell’agosto 2011 ha debuttato da protagonista nella XXVI Edizione di “Lirica in Piazza” a Massa Marittima (GR) ed è stata riconfermata anche per le successive edizioni 2012, 2013 e 2014, riscuotendo ampi consensi da pubblico e critica. Molto apprezzata sia in Italia che all’estero, ha riscosso uno strepitoso successo con un tutto esaurito al Teatro Verdi a Firenze nel Dicembre 2006, e nell’Ottobre 2008 in concerto a Milano ha ricevuto importanti riconoscimenti.

All’estero ha effettuato la sua prima tournée nel 2004 in Romania per il Festival Internazionale nella città di Craiova; nel 2007 è invitata in Grecia per prendere parte alla prestigiosa XLII Edizione del “Dimitria Festival” di Salonicco. Due importanti tournée hanno inoltre coronato il 2009: la prima a marzo in Germania per due concerti all’interno della Stagione del Teatro d’Opera di Ludwigshafen sul Reno, e la seconda ad agosto in Francia per eseguire in tre concerti l’integrale delle opere di L. v. Beethoven per pianoforte e orchestra all’interno del prestigioso Festival di Nancy. Evento rimarchevole la tournée in Austria nel 2010 in cui l’Orchestra ha riscosso un grande successo esibendosi di fronte ad oltre 1700 persone nella Sala Dorata del Musikverein di Vienna, una fra le sale da concerto più famose e prestigiose al mondo, tanto nota per il tradizionale concerto di Capodanno; il tour si è poi concluso con un concerto dell’Orchestra alla Konzerthaus di Klagenfurt. Nel novembre 2014, in Svizzera, presso il Palazzo dei Congressi di Lugano, l’Orchestra è stata invitata ad eseguire un concerto per il decimo anniversario dalla scomparsa del compositore Carlo Florindo Semini. Nel 2007 le è stato conferito dal Rotary Club di Grosseto il premio “Paul Harrys Fellows” per la cultura, e nell’agosto 2008, nel riconoscimento del suo alto valore culturale, l’Orchestra ha ricevuto il “Premio Grifone d’Oro 2008” dalla Città di Grosseto.

Nel 2012 l’Orchestra ha contribuito attivamente alla costituzione dell’Orchestra Filarmonica di Lucca di cui è divenuta parte stabile, fondamentale ed integrante, iniziando quindi con la stessa un’importante collaborazione di coproduzione intraprendendo la programmazione e la realizzazione di concerti sinfonici e lirico-sinfonici di notevole impegno: fra i tanti successi conseguiti, si ricorda in particolare il concerto a Vienna il 20 dicembre 2013 nella Sala Dorata del Musikverein; un così clamoroso successo per cui l’Orchestra è stata invitata a ripetere questo appuntamento il 20 Dicembre 2014. Nel 2014 l’Orchestra ha festeggiato il suo ventennale (1994-2014) di attività. A dare uno spessore assoluto e un ulteriore motivo di orgoglio a questo importante traguardo, l’Orchestra ha ricevuto un prestigioso riconoscimento attestato dalla Targa con l’Adesione della Presidenza della Repubblica Italiana per i meriti artistici conseguiti nei 20 anni di attività, consegnato il 1 gennaio 2014, in occasione del concerto inaugurale della XIV Stagione Concertistica.

Lorenzo Castriota Skanderbeg

Lorenzo Castriota Skanderbeg, direttore d’orchestra, nasce a Roma nel 1964. Compie gli studi musicali di tromba, strumentazione per banda, composizione e direzione d’orchestra al conservatorio di musica “Santa Cecilia” Roma.

La sua carriera, come direttore e compositore, inizia alla giovanissima età di 17 anni. Dirige varie “prime” di brani di sua composizione tra cui “Oratorio” per solo, coro e orchestra (1981) e “Profezia”, oratorio profano, per solo, coro, coro di voci bianche e orchestra (1984). Nel 1983 diventa assistente del famoso e rispettatissimo direttore d’orchestra Giuseppe Patanè perfezionandosi nel repertorio lirico italiano. In oltre frequenta master in direzione d’orchestra dei Maestri F. Ferrara e L. Bernstein.

Collabora in qualità di direttore e compositore con varie istituzioni lirico-sinfoniche in Italia e all’estero: Orchestra Sinfonica di San Remo, Orchestra Sinfonica Abruzzese, Orchestra Filarmonica di Salerno, Orchestra Sinfonica di Lecce, Orchestra Sinfonica di Tirana, Teatro dell’Opera di Roma, Teatro San Carlo di Napoli, Opera di Bonn, Beethoven Halle Bonn, Opera di Plovdiv, Teatro Lirico di Cagliari, Philarmonia di Roma, Teatro Petruzzelli di Bari, Teatro Verdi di Trieste, Teatro Lirico di Grosseto, Filarmonica Marchigiana, Orchestra regionale del Lazio, I Solisti Aquilani, Filarmonici di Roma, Opera di Costanza (Romania), Opera di Spalato, Teatro Cervantes di Malaga (Spagna), Teatro Pergolesi di Jesi, National Art Center, Daejeon (Corea), l’Orchestra Sinfonica RTV Slovenia (direttore ospite principale), la Slovene National Opera di Maribor (Slovenia) e l’orchestra Philarmonic Orchestra Oulu (Finnlandia) e di recente ha sostituito M° Metha nella tournée 2010 Toyota Classic Asian tournée con il Maggio Fiorentino (teatri e auditori principale a Kuala Lumpur (Malaysia), Mumbai (India), Bangkok (Thailandia), Brunej (Sultanato di Brunej), Hanoi (Vietnam), Taipej (Taiwan), Seoul (Corea), Manila (Philippine).

Riceve menzione speciale al 1° Concorso Internazionale di direzione d’orchestra “Franco Ferrara”; Teatro dell’Opera di Roma (1995).

Ha ricoperto importanti incarichi artistici, tra cui:

Direttore stabile dell’orchestra “Novi Musici” di Napoli; Consigliere del Sovrintendente del Teatro dell’Opera di Bonn (Germania) per il Teatro di Musica Contemporanea “Die Werkstattbühne der Oper Bonn”;Direttore stabile dell’Orchestra Sinfonica Umberto Giordano della Provincia di Foggia, dal 2003 direttore stabile dell’Orchestra Sinfonica Città di Grosseto, dal 2004 direttore stabile dell’Orchestra Classica d’Alessandria, dal 1997 direttore stabile della stagione operistica del festival di Santa Margherita Ligure, dal 2000 direttore stabile del Festival Lirico Internazionale “Umberto Giordano” di Foggia, dal 2005 direttore stabile del Festival “Opera in Piazza” ad Oderzo e dal 2004 direttore permanente al Teatro Nazionale Sloveno Maribor.

Nel 2001 ha effettuato una tournée in Giappone (Tokyo) con l’orchestra da camera dell’Accademia di Santa Cecilia e il baritono Renato Bruson ed è stato direttore per la tournée in Inghelterra con I Solisti Aquilani. Sempre con I Solisti Aquilani ha diretto per la società concertistica “Baratelli” un importante concerto di musiche di Arvo Pärt. Il M° Arvo Pärt ha dichiarato (per iscritto) “un favorevole giudizio positivo e un apprezzamento particolare nei confronti “dell’arte direttoriale” del M° Castriota e ha espresso il desiderio di collaborare con lui in Italia e nel mondo”. Tale giudizio e stato condiviso dal suo editore Eric Marinitsch della Universal Edition, Vienna, con il quale ha già iniziato un’attiva collaborazione. Ottobre 2002 dirige I Solisti Aquilani in una tournée in Spagna (Escorial, Festival di Segovia, Madrid). Dicembre 2004 è invitato con la sua orchestra “Città di Grosseto” a dirigere Brahms, Beethoven e Wagner per il 150° anniversario della Sinfonica di Craiova (Romania).

 

Incide per la casa discografica “Pentaphon” Italia. Per la “Saturn live recordings” ha inciso “Il Tabarro”, “Suor Angelica”, “Gianni Schicchi”, “La Traviata”, “Il Rigoletto”, “Falstaff”, “La Carmen”, “La Notte di un Nevrastenico” e “Brani del Grande Repertorio Sinfonico Ottocentesco”. Nel 2002 è uscito un disco con la EMI contenenti brani sinfonici di Moussorgsky e Respighi con l’esecuzione dell’Orchestra Sinfonica Umberto Giordano della Provincia di Foggia.

A Gennaio 2004 ha diretto i concerto d’Addio Lirico Sinfonico con l’Orchestra del Teatro di Malaga (Spagna) e il famoso soprano Raina Kabaiwanska. Nel 2005 ritorna al Festival Lirico di Oderzo dirigendo Nabucco con il famoso baritono Renato Bruson. E’ stato riconfermato come direttore permanente per il 2005/2008 al Teatro Nazionale Sloveno Maribor dove gli sono state affidate le direzioni delle Opere: Attila (Verdi), Faust (Gounod), Cavalleria Rusticana/Pagliacci (Mascagni/Leoncavallo) La Bella Addormentata (Tschaikovsky), Lago dei Cigni (Tschaikovsky), Cenerentola (Prokofiev). .2005 Novembre ha diretto un Trovatore a San Severo (Teatro G. Verdi) con critiche molto positive (p.es. Operaclick-Internet), con P. Giuliacci (Mandrico), A. Rezza (Leonora), E. Fiorillo (Azucena) e B. Anderson (Conte di Luna). 2006 dirige Tosca al Festival Lirico di Oderzo con N. Martinucci e S. Carolli nei ruoli principali. Ottobre 2006 fa il suo debutto a Seoul (Corea) con l’Aida di G. Verdi. 2007 diventa direttore ospite principale dell’orchestra sinfonica RTV Slovenia. 2008 dirige il famoso tenore Mario Malagnini ad Oulu in Finnlandia. 2012 diventa General Music Director dell’Opera Nazionale Turca a Samsun e subito viene invitato come direttore ospite principale al Teatro Nazionale di Ankara dirigendo “MacBeth” e “Attila” di G. Verdi e ripetendo “Attila” al Festival Lirico di Istanbul nel 2013. Con Thomas Hampson (Baritono Americano) celebra un grande successo in Turchia e questo successo si ripeta nel 2014 ad Ankara con due concerti sinfonici con La Sinfonica Presidenziale Turca.

Dal 2016 diventa primo direttore ospite dalla CSO Ankara (The presidential orchestra), e dirige ogni anno le maggiori orchestre sinfoniche in Turchia (Adana, Bursa, Antalia, Ismir, Ankara, Samsun, Istanbul etc.), sempre chiamato soprattutto su iniziativa degli orchestri stessi, che lo vorrebbero tutti come direttore stabile. Castriota però rimane Il Direttore Generale Musicale al Teatro Nazionale Turco a Samsun, dirigendo in questa stagione Tosca, Ballo in Maschera e Trovatore.

E’ stato scritturato per la prima volta al festival pucciniano, 62° edizione, a Torre del Lago, per la direzione dell’opera Tosca con un cast eccezionale: Tenore, Jorge de Leon, Soprano: Hui He, Baritono: Lucio Gallo. Il successo è stato molto importante in quanto il M° Castriota è subentrato nella prima della produzione (la sua recita per contratto era dalla seconda) sostituendo il M° Alberto Veronesi dal secondo atto e senza avere fatto nessuna prova. Ha avuto un successo strepitoso in quanto sia il pubblico sia la critica nazionale ed internazionale e sia il cast hanno apprezzato l’evento e la direzione musicale e interpretativa. Per l’occasione la nipote del compositore, signora Simonetta Puccini presente tra il pubblico si è complimentata particolarmente con il Maestro, riconoscendone le doti tecnici ed interpretativo della sempre più rara “tradizione direttoriale italiana”.

L’8 Settembre 2002 riceve insieme all’Onorevole Rocco Buttiglione e al Senatore Susanna Agnielli il Premio Europa Leader “Rocca d’Oro” per la sua professionalità nel campo internazionale della musica. 2003 riceve il Premio “National Culture Prize 2003” dirigendo Nabucco nel Festival Lirico a Spalato. Dal 2006 M° Castriota è eletto Presidente del prestigioso Concorso Internazionale “Cappuccilli-Patanè-Respighi” in Canto Lirico, Direzione d’Orchestra e Composizione, organizzato e sponsorizzato dalla Confartigianato/Anap Nazionale con sedi a Zurigo, Alessandria, Lecce, Campobasso e Grosseto. Maggio 2008 ha riceve a Napoli il prestigioso Premio “Sebetia-Ter” alla carriera che è stato in altre eddizioni dato ai Maestri Riccardo Muti, Claudio Abbado, Mikkis Teodorakis e Aldo Piccolini. E’ docente al Conservatorio di Musica “Lorenzo Perosi” di Campobasso, della cattedra di Esercitazione Orchestrale.

Corale Giacomo Puccini

Società Corale Giacomo Puccini – Coro polifonico a voci miste nato nel 1914,  ha partecipato ad innumerevoli concorsi nazionali ed internazionali conseguendo numerosi primi e secondi premi e ha effettuato tournée in varie nazioni europee. Il suo ampio repertorio spazia dalla polifonia classica, alla musica sinfonica corale, alla musica lirica, alla musica popolare e contemporanea; ha altresì sperimentato “stanze musicali” inconsuete per un coro polifonico, quali il jazz. Per i suoi meriti, nel 1961 è stata insignita del “GRIFONE D’ORO”, premio della città di Grosseto. Dal Novembre 2009 ha avviato il progetto di promozione di cultura musicale, “CentanniacCANTO”, organizzando concerti di qualunque genere musicale, organizzando e partecipando alla realizzazione di rassegne musicali (oltre centosessanta gli eventi che la Società Corale ha organizzato o contribuito a realizzare); ha altresì organizzato concorsi canori e di video montaggio, spettacoli teatrali e prosa, rassegne e iniziative volte ai giovani. Ha celebrato il suo primo centenario di storia sia con vari concerti con orchestra, tra gli altri, con l’Orchestra Città di Grosseto, eseguendo “La Natività” di Mons. D. Bartolucci (Cattedrale di Firenze, Auditorium della Conciliazione a Roma, Cattedrale di Grosseto), il “Requiem “ di Mozart a Grosseto e a Lucca  celebrando così, contestualmente, con l’Orchestra Città di Grosseto anche il ventennale di questa prestigiosa orchestra; nel maggio 2015 ha concluso le celebrazioni con i “Carmina Burana” di Orff al Teatro Moderno di Grosseto. Dopo oltre 36 anni di direzione del M° Francesco Iannitti Piromallo, dallo scorso mese di marzo la Corale è diretta dal M° Walter Marzilli. Notizie sulla storia, sul vasto repertorio, su concerti e curiosità sulla Socieà Corale possono essere tratte anche dal suo sito internet (www.coralepuccini.org).

 

Walter Marzilli

Walter Marzilli è membro delle Commissioni Artistiche dell’Associazione Regionale Cori del Lazio e del Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma. È Consiliarius della Consociatio Internationalis Musicae Sacrae e membro del consiglio direttivo della Cultural Awareness Consulting, con sede in Germania. È membro del Comitato Scientifico del Conservatorio F. Cilea di Reggio Calabria e del Comitato Scientifico della rivista Vox Antiqua. È membro del comitato di redazione della rivista Choraliter, ed è stato per due mandati membro della Commissione Artistica dell’Associazione Cori della Toscana e della Commissione Artistica Nazionale della Feniarco.

In qualità di musicologo e direttore di coro è stato invitato in Inghilterra, Spagna, Francia, Germania, Svizzera, Olanda, Polonia, Ungheria, Libano, Brasile e Stati Uniti. È chiamato a tenere Master Classes presso importanti istituzioni culturali e università estere (University of Notre Dame, Indiana-USA, Università di Yonsei-Corea del Sud, Institut Sainte Rafqa de Musique-Libano, Coro Culiacan-Messico, Conservatorio di Pesaro, Conservatorio di Novara, Cappella Musicale Pontificia “Sistina”, Fondazione Guido d’Arezzo…), ed è spesso invitato nella giuria di concorsi di canto corale in Italia e all’estero, come membro e presidente di giuria. Ha pubblicato numerosi studi in atti di convegni e su riviste specializzate, ed ha collaborato con l’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani.

Collabora ordinariamente con la Cappella Musicale Pontificia “Sistina”, ed è anche stato nominato direttore dell’Ensemble “Octoclaves” della Cappella Sistina dal M° Mons. Massimo Palombella, con il quale ha inciso un cd con musiche in prima esecuzione. Oltre alla Corale G. Puccini di Grosseto dirige il Coro Polifonico del Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma, l’ensemble I Cantori del Pontificio Istituto di Musica Sacra, il Coro Regionale della Calabria e I Madrigalisti di Magliano in Toscana. Come direttore d’orchestra ha diretto in varie produzioni l’Orchestra Sinfonica di Bari, l’Orchestra del Conservatorio S. Cecilia di Roma, l’Orchestra Metamorfosi Musicali, l’Orchestra Musicus Concentus formata dai musicisti dell’Orchestra Sinfonica di Roma, l’Orchestra del Pontificio Istituto di Musica Sacra, l’Orchestra dell’Istituto Musicale Ceccherini e quella dell’Istituto Musicale Viotti e l’Orchestra di fiati Brass Ensemble. Collabora con la Schola Cantorum Coloniensis in Germania e in altri paesi. Ha diretto incisioni discografiche e audiovisive per la RAI, BMG-Ricordi, Radio Vaticana, Libreria Editrice Vaticana, Radio Classica, Westdeutscher Rundfunk, VM Records, Editore Discografico Crisopoli, Fons Musicae, TelePace, TV2000, IMD Radio Music & Web e in vari siti Internet.

È consulente artistico dell’etichetta discografica Deutsche Grammophon. È Professore incaricato presso la University of Notre Dame, Indiana-USA, e docente di Direzione di Coro presso il Conservatorio G. Cantelli di Novara. Insegna Psicoacustica presso il Centro Mediterraneo di Arti-Terapia, Master in Musicoterapia, ed ha insegnato Vocalità Corale presso il Conservatorio F. Cilea di Reggio Calabria. È insegnante di canto presso il Collegio Internazionale Sedes Sapientiae a Roma, dove è anche direttore del Dipartimento di Musica, ed ha insegnato presso il Pontificio Seminario Francese, il Pontificio Collegio San Paolo e l’Accademia Italiana dell’Opera Lirica. Insegna presso la Scuola Superiore per Direttori di Coro della Fondazione Guido d’Arezzo. Dal 1987 insegna Vocalità e Direzione di Coro per l’Associazione Italiana S. Cecilia. Dal 1991 è titolare della cattedra di Direzione di Coro presso il Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma.

Biglietti in prevendita (10€ + 1€ prevendita) presso:
Proloco Grosseto: martedì e mercoledì ore 10.00 – 12.00
Rockland: tutti i pomeriggi dalle 16.00 alle 19.00

Per info 339 – 7960148 e-mail: lavocediognistrumento@gmail.com